Documento senza titolo
ATTIVITA' EXTRACURRICOLARI


PRIMO PREMIO CONCORSO LETTERARIO “LE DUE ALI” 2015

Ancora una volta il nostro istituto si distingue per la creatività e soprattutto per l’entusiasmo dei nostri alunni. Occasione: il concorso letterario “Le due ali” e il primo premio conseguito da Alessio Vitulano, alunno del V ginnasio.
  
Il concorso è stato bandito in onore di Rachele Sibilla, esempio di profondo impegno culturale e di servizio ecclesiale, e organizzato dall’Azione Cattolica della diocesi di Nola e dall’Azione Cattolica della parrocchia di S. Felice di Cimitile.

Tema: “Fede e Ragione, le due ali della piena umanità”. Argomento piuttosto delicato per un dibattito, dinanzi al quale prendere una posizione non è semplice. Ma forse è proprio l’apparente semplicità di un racconto fantastico quale quello di Alessio ad aver conquistato i membri della commissione valutatrice.

Era il pomeriggio dell’11 marzo quando, presso la parrocchia di S. Felice in Pincis, durante la manifestazione in onore di Rachele Sibilla, il racconto di Alessio è stato letto dinanzi alla platea dei presenti. Alessio, alla notizia, si è precipitato all’incontro tra l’entusiasmo di amici e familiari.

Grande soddisfazione,  insomma, per noi docenti, per il Preside e il Rettore e per tutto il personale scolastico nel vedere i nostri alunni protagonisti del dibattito culturale contemporaneo.

La sfida era stata colta da noi docenti quasi come un gioco, un tentativo per far sì che i nostri ragazzi mettessero alla prova se stessi, si mettessero in gioco e sperimentassero le proprie conoscenze e la propria creatività.

La semplicità del racconto di Alessio disvela echi manzoniani, francescani, un uso abbondante di similitudini, metonimie e metafore che danno vita ad un linguaggio fortemente icastico e immaginifico: tutti strumenti che, come diciamo a lezione, sono uno strumento conoscitivo per noi perché ci consentono di spiegare una realtà che apparentemente sembra inspiegabile.

Colgo l’occasione in primis per ringraziare, a nome dell’Istituto Vescovile, l’Azione Cattolica di Nola e quella di Cimitile,  per queste iniziative che stimolano i nostri ragazzi e li rendono partecipi della vita del nostro territorio, che diventano opportunità di un apprendimento e una conoscenza che escono al di fuori delle aule e si abbracciano il mondo circostante.

In questo caso il discorso di Alessio ha cercato di risolvere il secolare dilemma “Chi ha ragione Fede o Ragione?”, dando una risposta rivelatrice delle speranze e della positività che ancora smuovono e muovono ragazzi della sua età.

Ringrazio, infine, Alessio stesso, gli altri ragazzi partecipanti e la classe che lo ha sostenuto, per la dedizione e l’impegno profuso, nonché per l’entusiasmo che mi hanno dimostrato.


..........................................................................................................................    Prof.ssa Rachele Angelillo

 

Incipit dell'enciclica "Fides et Ratio"

de

“La fede e la ragione sono come le due ali con le quali lo spirito umano s’innalza verso la contemplazione della verità.
E’ Dio ad aver posto nel cuore dell’uomo il desiderio di conoscere la verità e, in definitiva, di conoscere Lui perché, conoscendolo e amandolo, possa giungere anche alla piena verità su se stesso”.

                                                                                                                            Giovanni Paolo II, Fides et Ratio

 


Alessio Vitulano, il nostro alunno vincitore

 

L'ELABORATO VINCITORE

DUE FACCE DI UNA MONETA

di Alessio Vitulano, Classe V Ginnasio, ISTITUTO VESCOVILE PARITARIO

 


Alessio ed i suoi compagni di classe

 

.............................................................................Torna alla sezione "ATTIVITA' EXTRACURRICOLARI"